L’avanzata de El Cholo ad Harvard

Diego SimeoneAtlético Madrid, Università di Harvard.

Ti sarai certamente chiesto se fosse il giochino “trova l’intruso”. Invece no.

Avrai senza dubbio trovato il nesso che collega i primi due nomi, in quanto non è necessario essere degli appassionati di calcio per sapere che Diego Simeone, detto anche El Cholo, (termine storico che indica un particolare incrocio di razze) è l’allenatore dell’Atletico Madrid.

Ormai mi rimane solo che svelarti l’arcano mistero.

Cosa c’entra l’Università di Harvard in tutto questo?

I fattori di successo che ha apportato l’allenatore del Club Atlético de Madrid, ovvero il gruppo sportivo spagnolo con sede a Madrid, sono materia di studio della prestigiosa università del Massachusetts.

La gestione del risparmio a breve termine, la costanza nel rinnovare e sviluppare il talento, la formazione di squadre motivate, unite e in linea con i valori della società, la flessibilità di fronte alle situazioni che cambiano, hanno incuriosito l’ “Harvard Business Review”, la celebre rivista dell’università, sino al punto da pubblicarne un saggio.

Perché è importante seguire una strategia?

Il perché non è del tutto scontato, ma il celebre college americano ha trovato questo metodo interessante, in quanto possa essere riproposto come punto di forza per una piccola impresa che voglia entrare in un mercato già dominato da grandi aziende.

Al giorno d’oggi ci ritroviamo in ambienti sempre più dinamici e incerti, dunque il perseguimento dell’eccellenza nel breve termine è fondamentale.
Questa deve essere considerata una risorsa per competere ad armi pari con le grandi aziende, le quali sono orientate verso il lungo termine.

Il metodo si presenta come una valida opzione competitiva per piccole e medie imprese che è stata particolarmente utile per le aziende nel corso degli ultimi decenni dal  XX secolo ad oggi.
Tuttavia, il contesto attuale è sempre più dinamico e complesso e le variazioni si verificano in un batter d’occhio: sempre più fattori coinvolti nel contesto imprenditoriale, fanno che sia più difficile prevedere la loro evoluzione.

Ma quali sono i fattori di successo per riuscire a raggiungere tutto questo?

Come ci insegna Simeone, il quale è stato in grado di ritagliarsi una nicchia tra le più forti squadre del mondo, è necessario porre l’attenzione su alcuni punti:

  • focalizzarsi sulle risorse a disposizione nel breve periodo;
  • rinnovare e sviluppare il talento in maniera costante e continua;
  • creare gruppi motivati che siano integrati e allineati ai valori-base della società;
  • adattarsi in continuazione ai cambiamenti di scenario.

El Cholo con queste piccole grandi accortezze ha conquistato la UEFA Europa League 2011/12 con l’Atlético grazie al successo per il 3-0 in finale nel derby spagnolo contro l’Atletico Bilbao, prima di imporsi per il 4-1 pochi mesi più tardi in Supercoppa UEFA contro il Chelsea.

Nel suo quinquennio all’ Atletico Madrid ha vinto una Coppa Uefa, una Supercoppa Uefa, una Coppa del Re, una Supercoppa spagnola, e spezzato la lunga egemonia di Barcellona e Real Madrid in campionato, riconquistando un titolo che mancava da 18 anni.

Detto questo, se sarai in grado di cogliere e di pianificare al meglio ciò che più ti sarà utile per migliorare la tua produttività, anche tu potrai vincere la tua di coppa.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Potrebbero interessarti anche...