10 Ragioni che rendono Richard Branson una persona di successo

Tutti sanno chi è Richard Branson (se non lo sai ti consiglio di informarti), il celebre imprenditore britannico fondatore di Virgin Records.

Sotto il suo marchio, oltre alla famosissima Virgin Records compaiono una compagnia aerea, un’assicurazione pensionistica, diversi autonoleggi e addirittura una compagnia finalizzata alla realizzazione di voli spaziali per il mercato commerciale.

Può risultare strano, ma Richard Branson non è sempre stato il grande imprenditore realizzato che è oggi. Certo, a 20 anni era già nel mondo del business, ma fu anche un ragazzo che non riuscì a finire le scuole superiori, fu perseguito per aver evaso le tasse e per molti anni fu etichettato come uno “sporco hippie”. Comunque riuscì a dare una svolta alla sua vita e ora è a capo di un impero multimiliardario che sta andando verso la scoperta dello spazio.

Quindi, cos’ha reso Sir Richard così famoso e come ha fatto a raggiungere così tanto successo in una sola vita?

1. Sa divertisi

“Un’impresa deve essere coinvolgente, deve essere divertente, e deve stimolare il tuo istinto creativo” – Richard Branson

Mr. Branson capì che non puoi veramente avere successo se non ami quello che fai e ritagli un po’ di tempo per divertirti. Lui stesso ha dichiarato che quando non riesce più a divertirsi in un progetto, sa che è arrivato il momento di passare ad altro.

2. E’ visibile

“Se vuoi distinguerti dalla folla, dai alle persone un motivo per non dimenticarti” – Richard Branson

Quanto è credibile un capo che sta fisso dietro a una scrivania? Richard Branson fece letteralmente diventare il suo lavoro l’attività di uscire e fare visita ai suoi dipendenti e ai suoi clienti. Lui stesso ha ricordato in un’intervista la volta in cui salì su uno dei suoi aerei. Fece visita allo staff e ai passeggeri con un quaderno in mano, cominciò così ad ascoltare e a prendere appunti riguardo alle idee e ai consigli della gente. Nonostante (come prevedibile) fosse molto impegnato, si segnò i loro nomi e i loro indirizzi email in modo da poter rispondere il giorno successivo a ciò che gli avevano detto.

La sua filosofia è sempre stata quella di guidare un grande business come se fosse una piccola attività, cercando di essere il più possibile attento e amichevole. Questa è una filosofia davvero di successo perché in quell’occasione sia lo staff dell’aereo che i clienti furono molto colpiti e apprezzarono il fatto che Richard avesse voluto così umanizzare la sua figura. Le persone veramente felici mettono sullo stesso piano lealtà, duro lavoro e profitto. Questo è impossibile se l’unico contatto con i tuoi clienti si riduce alle newsletter e al biglietto di natale che puntualmente viene spedito dalla segretaria.

3. E’ un leader eccezionale

“La mia famiglia mi ha sempre insegnato a cercare il meglio dalle persone. Io amo le persone, amo passare il mio tempo con le persone, amo imparare dalle persone” – Richard Branson

Questa è una conseguenza del punto precedente. Richard Branson è un buon leader perché è presente e trova il tempo di ascoltare. Come puoi essere una guida se non hai la benché minima idea di cosa sta realmente accadendo all’interno della tua compagnia?

Branson si alza dalla sua scrivania e si assicura di sapere esattamente come stia andando il proprio business, ad ogni livello. Questo è ciò che fa di lui un buon leader. Si assicura di avere una vera consapevolezza di come stanno andando le cose e la condivide con i suoi collaboratori.

4. Ciò che crea si distingue sempre

“Se vedi un’opportunità e ti senti veramente stimolato, buttati su di essa con tutto quello che hai” – Richard Branson

Sir Richard riconosce che nel mondo di oggi, è difficile per una compagnia sopravvivere a meno che non riesca a distinguersi in qualche modo. Per questo è necessario essere radicalmente differenti. Prendi ad esempio Virgin Atlantic, è famosa per il suo eccellente servizio clienti. Branson ne fece una priorità a bordo dei suoi aerei perché era stufo di provare il servizio scadente delle altre compagnie. (Il fatto che i suoi assistenti di volo siano famosi per essere particolarmente attraenti è tutto un altro discorso).

5. Ha tenacia

” Coinvolgi le tue emozioni nel tuo lavoro. Il tuo istinto e le tue emozioni sono lì per aiutarti” -Richard Branson

Nonostante oggi sia una celebrità, le cose non sono state sempre facili per Richard Branson. Tanto per cominciare soffre di dislessia, ma sebbene questo problema non lo abbia mai abbandonato lui non ha mai lasciato che questo lo bloccasse. Inoltre ha dovuto superare una miriade di problemi all’inizio della sua carriera, inclusi problemi di soldi, tasse, violazioni della legge e persino una notte in carcere. Invece di darsi per vinto, decise di imparare dai suoi errori e di usarli come insegnamenti per il futuro.

Attraverso questi errori fu in grado di educare sé stesso in alcune aree di business in modo da poter perseverare e avere successo.

6. Rompe le regole

“Il metodo migliore per imparare qualunque cosa è incominciare a farla” – Richard Branson

Richard Branson non ha avuto successo seguendo il percorso che avrebbero seguito tutti gli altri. Cambiò le regole e si prese dei rischi, anche se per la maggior parte erano ben calcolati. Dopo le sue difficoltà di inizio carriera, imparò che l’innovazione era la chiave del successo, ma anche che alcuni limiti erano necessari.

Quindi lui prese come guida gli errori del passato e le sue intuizioni per prendersi il rischio di tentare e andare incontro a nuove sfide. Probabilmente la più grande lezione che ha imparato è che il fallimento può condurre alle grandi idee.

 7. Dice sempre

“Se qualcuno ti offre una fantastica opportunità ma tu non sei sicuro di potercela fare, accettala. Dopo imparerai come sfruttarla. ” – Richard Branson

Branson non ha mai avuto paura di dire “sì” alle nuove idee, alle nuove sfide e a nuovi modi di pensare. Questo è il motivo per cui ora Virgin Group è un gruppo formato da più di 200 diverse compagnie. Non si è semplicemente fissato su un settore, ma ha ramificato il suo impero.

Richard Branson è sempre pronto a imparare e a provare cose nuove.

8. Rispetta il suo staff

“Quando le persone sono mosse a ricoprire posizioni leggermente superiori alle loro aspettative, queste tendono ad eccellere” – Richard Branson

Come ho detto prima, Branson mostra rispetto ai suoi collaboratori e prende del tempo per incontrarli e ascoltare quello che hanno da dire. Questo fa sì che i dipendenti siano fieri della propria azienda e fedeli al loro capo.

Questo è indispensabile, perché i migliori ambasciatori di un marchio o di un’azienda sono le persone che ci lavorano e Sir Richard ha capito che questo modo di pensare alla fine contribuisce a rendere raggiungibile il successo.

9. Sa restituire

“Hai solo una vita da vivere e io non voglio sprecare un solo minuto della mia vita” – Richard Branson

Qualunque persona di successo e che abbia anche un po’ di buon senso, capisce che aiutare chi ha bisogno e fare qualcosa di buono per il mondo è una sua responsabilità sociale. Per tutti quelli che credono nel Karma questo ragionamento ha perfettamente senso.  Da un punto di vista pragmatico, questo mostra anche che sei una persona attenta e non sei avido di soldi. Questo tipo di pubblicità è molto buona per i profitti, così come per le persone che si stanno aiutando.

Nonostante il suo umile inizio di carriera, Branson cominciò a restituire alla comunità all’età di 17 anni. Ha iniziato a fare la carità e ha incominciato a promettere soldi ad altre innumerevoli persone. E’ conosciuto soprattutto per il suo lavoro educativo in Africa, così come per la promessa di donare tre miliardi di dollari nei prossimi 10 anni per andare a ridurre il riscaldamento globale.

10. Sogna in grande

“Il miglior consiglio che vi posso dare è di spendere il vostro tempo a lavorare su qualsiasi cosa vi appassioni veramente nella vita” -Richard Branson

Branson cominciò con un giornale locale ed è arrivato a creare un valore di otto miliardi di dollari attraverso le sue compagnie, ma non si è fermato lì. Il prossimo obiettivo sulla sua agenda è quello di conquistare sia l’oceano che lo spazio.

Virgin Galactic è stata infatti progettata per i voli nello spazio suborbitale, mentre Virgin Oceanic sarà usata per esplorare le profondità degli abissi. Probabilmente il prossimo sogno di Richard Branson è quello di ritrovare la città perduta di Atlantide!

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Potrebbero interessarti anche...